DETRAZIONE 65% tende da sole e pergolati

  • La Detrazione Fiscale del 65% è Legge ed è valida dal 01/01/2015 al 31/12/2016
  • Viene applicata ad acquisto e posa in opera di schermature solari mobili installate a protezione di una superficie vetrata
  • Detrazione per un max di € 92.307 di spesa pari a € 60.000 di detrazione
  • La detrazione viene applicata sull’imposta lorda sui redditi (IRPEF per persone fisiche o IRES per titolari di reddito di impresa o professionale) e sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

SCHERMATURE SOLARI DETRAIBILI

Le tende che rientrano nella detrazione fiscale fanno capo alle seguenti normative:

Per la EN 13561: le tende da sole, le capottine mobili, le tende a veranda, le tende a rullo, le pergole con schermo in tessuto (anche le pergole con lamelle in alluminio orientabili), le tende per veranda, gli skylight esterni, i wintergarden esterni e le zanzariere.

Per la EN 13659: tende alla veneziana, le tapparelle, le persiane, i frangisole, le chiusure tecniche oscuranti in genere.

Per la EN 13120: i rulli avvolgibili, le veneziane, le plissettate, i sistemi winter garden, gli skylighter, le verticali, ecc. Sono escluse le tende decorative.


I REQUISITI NECESSARI

  • Devono essere a protezione di una superficie vetrata
  • Devono essere applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili dall’utente
  • Possono essere applicate, rispetto alla superficie vetrata, all’interno, all’esterno o integrate
  • Possono essere in combinazioni con vetrate o autonome (aggettanti)
  • Devono essere mobili
  • Devono essere schermature “tecniche”
  • Per le chiusure oscuranti (persiane, veneziane, tapparelle, ecc.), vengono considerati validi tutti gli orientamenti
  • Per le schermature non in combinazione con vetrate, vengono escluse quelle con orientamento NORD
  • E’ detraibile sia l’installazione ex novo sia la sostituzione della tenda.

Non è detraibile il solo cambio telo oppure il solo cambio o installazione motore.

I documenti da conservare da parte del cliente sono:

  • la fattura
  • la ricevuta di pagamento o bonifico
  • il manuale CE della tenda
  • il codice CPID indicato al termine della registrazione sul portale ENEA, che rappresenta la ricevuta di effettivo invio della documentazione a ENEA.

PENSIAMO A TUTTO NOI
Effettuiamo noi la pratica ENEA al fine dell’ottenimento del CPID, che rappresenta la ricevuta dell’effettivo invio della documentazione all’ENEA